Prorogate le detrazioni fiscali per chi effettua lavori di ristrutturazione edilizia e di risparmio energetico.
In seguito all’approvazione del Documento di Economia e Finanza del 30 Settembre 2019 i bonus resisteranno anche nel 2020.

Il Ministro dello Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli, che aveva già dichiarato di voler prorogare il pacchetto di incentivi riguardanti la ristrutturazione e la riqualificazione energetica, in un messaggio inviato a Confedilizia conferma la proroga del Bonus casa 2020 fino al 31 dicembre 2020.

La proroga di un anno riguarda l’intero pacchetto dei lavori in casa: non solo ecobonus e detrazioni per i mobili e per gli elettrodomestici, ma anche le detrazioni che riguardano il sismabonus.
Possono quindi tirare un sospiro di sollievo i cittadini che hanno intenzione di effettuare lavori di ristrutturazione e di riqualificazione energetica.

I bonus 2020

Il bonus ristrutturazione, grazie al quale si beneficia di un rimborso IRPEF del 50% della spesa sostenuta fino a un massimo di 96.000 euro per singola unità immobiliare.

Il bonus mobili, grazie al quale si usufruisce di una detrazione del 50% delle spese sostenute fino ad un massimo di 10 mila euro per i contribuenti che effettuano lavori di ristrutturazione e che comprano mobili nuovi o elettrodomestici per arredare l’immobile ristrutturato.

L’ecobonus riguarda i lavori di riqualificazione energetica e prevede una detrazione o sconto pari al 65% o 50% per un massimo di spesa pari a 100 mila euro da suddividere in 10 anni.

Il sismabonus prevede detrazioni fino all’85% per chi effettua interventi di risparmio energetico o di adeguamento sismico su tutto l’edificio. Questo bonus potrebbe essere esteso anche alle imprese.
Il bonus finestre ed infissi rientra sia nell’Ecobonus che nel bonus ristrutturazioni ed in entrambi i casi la detrazione o lo sconto è pari al 50%.

Il bonus verde, che permette di detrarre il 36% delle spese sostenute fino a un massimo di 5.000 euro per la realizzazione, manutenzione ordinaria o ristrutturazione di giardini, aree verdi scoperte, recinzioni, impianti di irrigazione e pozzi al momento non è stato prorogato.

Dal 1° Luglio, inoltre, sarà possibile beneficiare dello sconto immediato bonus casa per tutti gli interventi che comportano un risparmio energetico.