Archivi per Febbraio 2020

MX 603: Le nuove finestre in alluminio

MX 603: questo il nome del nuovo sistema in alluminio firmato dal Consorzio Twin Systems con dimensioni ridotte del profilo, ottime performance termiche, di tenuta e con un’estetica coordinabile a diversi contesti architettonici.

Il sistema in alluminio MX 603 è la nostra nuova soluzione per finestre a battente a taglio termico (qui la presentazione sul sito Guida Finestra.

Adotta barrette isolanti New Lambda da 28 mm a bassa conducibilità termica. Gli accessori e le guarnizioni sono in linea con la filosofia Twin Systems di riduzione massima del numero di componenti da utilizzare: stessi accessori per tutte le serie Twin. Nell’ottica minimalistica risulta ideale l’uso della ferramenta a scomparsa.

Il sistema è adatto sia al mercato del nuovo sia a quello della ristrutturazione soprattutto nei casi di dimensioni ridotte.

L’idea di questo nuovo sistema nasce dalla tendenza oggi molto diffusa di avere superfici vetrate sempre più ampie e profili sempre più minimal, richiesta, questa, che arriva non solo dai progettisti ma anche dal committente privato, attento sia alle prestazioni quanto all’estetica.

L’aumento della trasmittanza luminosa TL, è pari a circa il 20% in più rispetto ai sistemi tradizionali. A seconda della tipologia di serramento scelta, questo aumento può oscillare tra il 18% e il 24%.

Di seguito, i dettagli tecnici:

Dimensioni a vista

  • Nodo laterale 70 mm
  • Nodo centrale 94 mm

con possibilità di utilizzare un profilo aggiuntivo per simmetria interna.

Design a scelta:

  • Anta squadrata
  • Anta smussata
  • Anta “effetto ferro”

Prestazioni dichiarate del sistema in alluminio MX 603

  • Prestazioni di tenuta per infisso a 2 ante con ribalta (dimensioni: l 1495 mm x h 1500 mm)
  • Permeabilità all’aria: 4
  • Tenuta all’acqua: E1500
  • Resistenza al vento: C5

Il sistema ha seguito un iter certificativo a cura del laboratorio Irccos, in regime di witness testing, presso il MasterLab.

Prestazioni termiche per un infisso a 2 ante (dimensioni: l 1480 mm x h 1535 mm):

  • Uw=0,92 con vetro Ug=0,5 W/m2K Psi=0,031 W/mk
  • Uw=1,32 con vetro Ug=1,0 W/m2K Psi=0,036 W/mk
Leggi tutto

Bonus casa 2020, detrazione risparmio energetico

Prorogate le detrazioni fiscali per chi effettua lavori di ristrutturazione edilizia e di risparmio energetico.
In seguito all’approvazione del Documento di Economia e Finanza del 30 Settembre 2019 i bonus resisteranno anche nel 2020.

Il Ministro dello Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli, che aveva già dichiarato di voler prorogare il pacchetto di incentivi riguardanti la ristrutturazione e la riqualificazione energetica, in un messaggio inviato a Confedilizia conferma la proroga del Bonus casa 2020 fino al 31 dicembre 2020.

La proroga di un anno riguarda l’intero pacchetto dei lavori in casa: non solo ecobonus e detrazioni per i mobili e per gli elettrodomestici, ma anche le detrazioni che riguardano il sismabonus.
Possono quindi tirare un sospiro di sollievo i cittadini che hanno intenzione di effettuare lavori di ristrutturazione e di riqualificazione energetica.

I bonus 2020

Il bonus ristrutturazione, grazie al quale si beneficia di un rimborso IRPEF del 50% della spesa sostenuta fino a un massimo di 96.000 euro per singola unità immobiliare.

Il bonus mobili, grazie al quale si usufruisce di una detrazione del 50% delle spese sostenute fino ad un massimo di 10 mila euro per i contribuenti che effettuano lavori di ristrutturazione e che comprano mobili nuovi o elettrodomestici per arredare l’immobile ristrutturato.

L’ecobonus riguarda i lavori di riqualificazione energetica e prevede una detrazione o sconto pari al 65% o 50% per un massimo di spesa pari a 100 mila euro da suddividere in 10 anni.

Il sismabonus prevede detrazioni fino all’85% per chi effettua interventi di risparmio energetico o di adeguamento sismico su tutto l’edificio. Questo bonus potrebbe essere esteso anche alle imprese.
Il bonus finestre ed infissi rientra sia nell’Ecobonus che nel bonus ristrutturazioni ed in entrambi i casi la detrazione o lo sconto è pari al 50%.

Il bonus verde, che permette di detrarre il 36% delle spese sostenute fino a un massimo di 5.000 euro per la realizzazione, manutenzione ordinaria o ristrutturazione di giardini, aree verdi scoperte, recinzioni, impianti di irrigazione e pozzi al momento non è stato prorogato.

Dal 1° Luglio, inoltre, sarà possibile beneficiare dello sconto immediato bonus casa per tutti gli interventi che comportano un risparmio energetico.

Leggi tutto